EARLY BIRDS
AGENZIA DI COMUNICAZIONE

Influencer: relazioni parasociali

Chi sono gli influencer? Il nome lascia intuire già molto sulla loro professione. Infatti, gli influencer sono persone che hanno una certa influenza sui propri followers. Negli ultimi anni, il fenomeno è esploso, e grazie ai social media è diventata una vera e propria professione.

Chi sono gli influencer? Il nome lascia intuire già molto sulla loro professione. Infatti, gli influencer sono persone che hanno una certa influenza sui propri followers. Negli ultimi anni, il fenomeno è esploso, e grazie ai social media è diventata una vera e propria professione.

Fare l’influencer significa molte cose: si possono pubblicare post, immagini, video o anche articoli. Insomma, vengono sfruttati tutti gli strumenti che il web ha da offrire. Quali sono i contenuti che vengono condivisi? In realtà, sono moltissimi gli ambiti che possono essere trattati: ad esempio, il cibo, la moda, il make up, ma anche i videogiochi, i viaggi…

Ma veniamo alla domanda fondamentale: come guadagna un influencer? Il quesito viene spesso a nascere ed è facile capire perché. I social sono ambienti democratici, gratuiti: non paghiamo nulla per guardare i contenuti pubblicati su Instagram. Quindi sorge spontaneo chiederci come fanno gli influencer a guadagnare (anche moltissimi soldi).

Gli influencer guadagnano grazie ai brand. Le aziende sfruttano la capacità di persuasione degli influencer per diffondere un messaggio o commercializzare un prodotto. Quanto guadagnano? Dipende naturalmente dalla numerosità dei loro followers Cristiano Ronaldo è attualmente quello che guadagna di più, con circa 600.000 euro per ogni post.

Che cosa sono le relazioni parasociali?

Le relazioni parasociali sono quelle che instauriamo nella nostra mente con un personaggio pubblico. Questo non accade con ogni celebrità, ma solo con quelle che seguiamo da vicino. Tuttavia, si tratta di una vicinanza solo apparente. Immaginate di incontrare il vostro cantante preferito: come vi approcciate a lui? Probabilmente, chiamandolo per nome e parlandogli come se fosse il vostro più grande amico. In realtà, non lo è: la vostra relazione è presente solo all’interno della vostra mente. Il vostro cantante preferito non sa assolutamente nulla di voi. Invece, voi lo conoscete da sempre: lo avete visto crescere, sapete tutte le sue canzoni, le sue relazioni passate e il suo colore preferito.

Il cantante è solo un esempio: possiamo instaurare questa falsa relazione con qualunque celebrità! Ad esempio, con un conduttore televisivo, un attore, oppure un influencer.

Relazione tra follower e influencer

Questo tipo di relazione può spesso instaurarsi tra un follower e un influencer. L’effetto è molto forte proprio perché entriamo nella sua quotidianità. Attraverso i social, possiamo leggere i suoi pensieri, sapere cosa pensa e cosa fa in ogni momento. In particolare, le storie Instagram di un influencer ci fanno vivere giorno dopo giorno insieme a lui. La sua vita entra in stretto legame con la nostra. Quali sono gli effetti di questa relazione?

Da un lato, percepiamo i contenuti che vengono pubblicati come fatti su misura per noi. Questo ci fa provare un forte senso di appartenenza. In qualche modo ci identifichiamo con l’influencer, instaurando uno stretto legame di empatia. Questo è il motivo per cui percepiamo i suoi successi in maniera positiva, come se fossero nostri traguardi.

Naturalmente, può succere anche l’opposto. A volte, instauriamo un forte odio verso una persona che non conosciamo, magari perché non ci riconosciamo con le sue azioni o con il suo atteggiamento. Dato che seguiamo quell’influencer, sentiamo di poter giudicare quello che fa. Bisogna prestare attenzione a questo aspetto, proprio tenendo a mente la natura della nostra relazione con lui. Possiamo davvero conoscere tutte le sue motivazioni? Oppure siamo così coinvolti nella sua vita da metterci in posizione di giudicarlo?