Logo EB Animazione

CREARE UN E-COMMERCE DA ZERO

Alessandra Marrone Luglio 9th 2021

CREARE UN E-COMMERCE DA ZERO

Realizzare un e-commerce da zero, con la pandemia, è diventato il sogno di molti imprenditori a cui sono state imposte forti limitazioni commerciali. Il negozio online ha iniziato allora ad essere percepito come una concreta alternativa di sopravvivenza e di guadagno. Una vera e propria trasposizione del proprio business in un nuovo ambiente, inesplorato fino a quel momento. Altri hanno sempre desiderato invece aprire un negozio online che gli permettesse di dar vita ad un’attività commerciale slegata da ogni contesto fisico e gestibile comodamente da casa o dall’ufficio.

Indipendentemente dai motivi alla base di questo scelta, una cosa è certa: gli shop online sono entrati a far pienamente parte della vita delle persone e nel futuro prossimo lo diventeranno sempre di più. Basti pensare che nel 2020 è stato registrato un aumento del 15,5% di vendite online e ben il 98% degli italiani dichiara di comprare più frequentemente online dai grandi marketplace, non avendo più il timore,  piuttosto presente solo fino a qualche anno fa, di acquistare anche su siti stranieri.

Se sei interessato ad avviare questo tipo di progetto, questo articolo fa’ al caso tuo. Scopriamo insieme i vari passaggi per creare un e-commerce da zero.

Brief di progetto, analisi e definizione degli obiettivi  

Architettura informativa

Progetto grafico

Contenuti e prodotti

Sviluppo e lancio

Digital Marketing e gestione clienti

Creare un e-commerce da zero: tutti i passaggi in breve

Brief di progetto, analisi e definizione degli obiettivi

Ogni buon progetto parte sempre da una prima fase di pianificazione. Se deciderai di affidarti ad un’agenzia di comunicazione per creare il tuo e-commerce da zero, un primo importante passo sarà quello del confronto e della conoscenza approfondita della tua attività e del settore in cui operi. Quali sono i concorrenti? Qual è il target di  prodotto e quello della comunicazione? Cosa è stato fatto fino a questo momento? Qual è la tua brand identity? Quali obiettivi ti piacerebbe raggiungere nel breve, medio e lungo periodo? Queste ed altre domande necessitano di risposte concrete per poter impostare correttamente l’intero progetto.

Architettura informativa

Prima di poter procedere con la progettazione grafica, è necessario stabilire la struttura che avrà il sito. Questa fase è importantissima perché da questa attività dipenderà la fruibilità e piacevolezza della user experience. In altre parole, la scelta della struttura del sito, quindi delle pagine che lo comporranno e delle varie sezioni, determinerà quanto semplice e piacevole da navigare risulterà agli occhi di un utente. Inutile dire che quanto più piacevole si rende questa esperienza, tanto maggiore sarà il tempo che l’utente trascorrerà sul tuo negozio online e tanto maggiori saranno le probabilità di concludere una vendita.

Ma non finisce qua, la scelta dell’architettura informativa è infatti fondamentale per far trovare il tuo shop digitale con più facilità. Come? La struttura del sito è fondamentale per la seo, ovvero l’insieme delle attività che favoriscono il posizionamento su Google per precise parole chiave. Per questo, quando si crea un e-commerce da zero, è importante che la struttura sia semplice e intuitiva, in questo modo lo sarà anche per il motore di ricerca che premierà l’e-commerce con un posizionamento più in alto all’interno della SERP che presenta i risultati di ricerca.  

Progetto grafico

Una volta stabilite le pagine di cui si necessita, anche sulla base degli obiettivi di partenza, si procede con il disegno dello scheletro del sito, l’ossatura che lo compone. Ci riferiamo in altre parole al wirerframe contenente prendi posto per immagini, testi, video, prodotti e altri contenuti. Lo scheletro però, per apparire interessante, ha bisogno di una convincente veste grafica. Ecco quindi che il progetto necessita di un’impronta creativa e si veste di colori, forme, pattern e armonie che catturano l’attenzione dell’utente e lo convincono a rimanere ancora un po’.

Contenuti e prodotti

Giunti a questo punto, il nostro negozio online rispetta le best practices per una vincente user experience, ma non contiene nulla, è povero di elementi. È giunto quindi il momento di procedere con la stesura dei testi e la selezione delle immagini migliori per presentare i tuoi prodotti o servizi. In poche parole, è arrivato il momento di popolare il sito. Nel creare un e-commerce da zero, bisogna sempre tener conto dell’importanza dei contenuti. Questi ultimi dovranno essere coinvolgenti, interessanti, capaci non solo di attirare l’attenzione in un primo momento ma anche di mantenere l’utente sul sito quanto più tempo possibile.

Sviluppo e lancio

È arrivato il momento dello sviluppo, ovvero di quella fase che prevede la realizzazione concreta del sito. A questo punto ecco che la struttura e tutti i contenuti realizzati fino a questo momento passano nella mani dello sviluppatore che si occuperà di dare forma, sul web, a quanto fino a questo momento abbiamo solo immaginato. Occorre fare attenzione ad un dettaglio spesso dimenticato quando si crea un e-commerce da zero: la gestione di uno shop online non è fatta solo dal momento dello sviluppo del sito e-commerce, ma anche dall’installazione e gestione di una serie di applicazioni e piattaforme che ruotano intorno allo shop digitale. Pensiamo per esempio a quelle attività di marketing automation, indispensabili per fidelizzare il cliente e creare delle community di ambasciatori del brand. Ma non solo, ci riferiamo anche a quelle applicazioni che permettono di customizzare l’e-commerce e di perfezionarlo secondo gli obiettivi prefissati: creazione di aree riservate, app che permettono di personalizzare i campi richiesti per la registrazione e così via.

Digital marketing e gestione clienti

Un’ultima importante attività che creare un e-commerce da zero richiede, è la gestione di tutti quegli aspetti di marketing e digital marketing che permettono da un lato, di trovare sempre nuovi clienti ampliando il bacino di utenza; e dall’altro di tenere ben stretti al brand gli attuali clienti. Promozioni, offerte, saldi e creazione di codici sconto, sono tutte attività che richiedono interventi sia a livello strategico che a livello di sviluppo e comunicazione.

Non dimentichiamoci infatti che una volta creato il sito e-commerce il lavoro sarà solo all’inizio. Per poter fare in modo infatti che questo negozio online diventi conosciuto e inizi a vendere, è necessario attuare una completa strategia di digital marketing.

Vuoi iniziare a vendere online creando il tuo shop?

Visita la pagina dedicata per scoprire di più:

https://bit.ly/3dK7q77

Contattaci per richiedere un preventivo gratuito:

https://earlybirdsadv.com/contact/

Articoli Recenti

#childfree: quando non avere figli diventa un’opportunità

Social media agency: come sviluppiamo la tua identità online

Realizzare un e-commerce con la nostra web agency

Il product placement nel cinema

Storia dei meme: origine di uno dei fenomeni più famosi del web.

Sorveglianza e reality show

Produzione video aziendali per il web e i social: in cosa consiste?

Film e serie tv rivendicano l’osceno